Tag Archives: stoffe

I furoshiki double face

17 Feb

Dopo i meravigliosi teli giapponesi in chirimen protagonisti dello scorso articolo, oggi vi presento i furoshiki ryoumen「両面」ovvero double face.

furoshiki - tessuto double-face

Questo tipo di tessuto, prodotto in rotoli proprio come il chirimen e quindi con le cimose ben visibili su di un lato, presenta due dritti di pari dignità, entrambi riccamente decorati e sfruttabili a seconda del nostro gusto e delle nostre esigenze.

Come regola generale, ma non assoluta, la scelta dei colori da parte del designer cade su una coppia di complementari molto contrastanti fra loro, come nel caso del furoshiki qui fotografato (acquistabile su Hamakura Shop) con un lato di un bel melanzana leggermente cangiante e l’altro lato giallo oro costellato da piccoli fiori e petali di sakura.

furoshiki - tessuto double-face 2

In questo modo, con un unico furoshiki e con la tecnica a noi più congeniale, potremo realizzare due confezioni dal carattere estremamente diverso:

ad esempio un furoshiki piuttosto sobrio e formale con la tinta più scura dominante…

furoshiki double face viola-giallo

… oppure un furoshiki più luminoso e appariscente…

furoshiki double face giallo-viola

Anche il nodo sarà decisivo nell’aspetto finale della confezione: potremo mantenerlo in tinta con l’intero pacchetto, oppure capovolgerlo per rendere visibile anche il secondo colore del tessuto.

nodi furoshiki double face

Le potenzialità di questo tipo di furoshiki sono veramente tante e non basterebbe un solo articolo per illustrarne le infinite possibilità di utilizzo. Se vi va di vedere qualche altro oggetto confezionato in questo modo, potete dare uno sguardo a queste foto scattate sempre da me un paio di mesi fa.

Annunci

Tessuti made in Japan: il Chirimen

16 Gen

Tipico della penisola di Tango, la parte settentrionale della prefettura di Kyoto, il Chirimen è uno dei più antichi metodi di tessitura giapponese. La sua particolarità non è tanto il tipo di fibra utilizzato (la tradizionale seta o i più attuali ed economici poliestere e rayon), quanto piuttosto la texture increspata (Shibo) simile alla nostra crêpe.

furoshiki chirimen

Particolare di un furoshiki in Chirimen con ben visibile la tipica texture Shibo

Utamaro, La tessitura, 1797

Utamaro, La tessitura, 1797

Per ottenere questo particolare effetto, i fili della trama, leggermente più spessi rispetto all’ordito, vengono attorcigliati su se stessi per poi essere tessuti in direzioni opposte. É proprio questa operazione a creare in fase di finissaggio una lieve arricciatura della stoffa.

Qui potete vedere qualche foto scattata al Tango Chirimen History Museum dove è stata restaurata e riaperta una vecchia fabbrica di tessitura e tintura della seta.

tanmono

Tanmono - Fonte immagine: Wikipedia Japan http://ja.wikipedia.org/wiki/和服

Al termine dell’intero processo, il Chirimen viene avvolto in rulli piuttosto lunghi  (Tanmono) che possono variare da una decina a una ventina di metri, ma con una larghezza abbastanza ridotta, tra i 35 e i 70 centimetri.
Con un solo rullo può essere confezionato un kimono, ma anche una serie di furoshiki.
Questi ultimi, lasciando intatta la larghezza del rullo, avranno due cimose laterali.

furoshiki chirimen retro

Il retro del furoshiki in Chirimen: si noti la cimosa laterale e l'orlo cucito sull'altro lato

furoshiki in chirimen - ten e chi

Un furoshiki ricavato da un rotolo di Chirimen

Gli altri due lati, quello inferiore e quello superiore denominati rispettivamente Chi (terra) e Ten (cielo), presenteranno invece due orli cuciti sul retro.
Agli occhi di noi occidentali, il lasciare in bella vista le cimose sarebbe considerato un errore, un difetto, ma in realtà è un modo per sfruttare al meglio le dimensioni del pregiato tessuto di base senza avere alcun spreco e per godere appieno della bellezza della tessitura.

furoshiki - bottiglia

Una bottiglia avvolta in un furoshiki in Chirimen - Furoshiki acquistabile su Hamakura Shop

I furoshiki in Chirimen, non essendo completamente lisci come altre sete e fibre sintetiche, risultano molto più maneggevoli, infatti scivolano meno fra le mani e mantengono meglio la forma nelle confezioni che si intende realizzare. Per vederne uno autentico e, perché no, toccarlo con mano, vi rimando come sempre al sito di Hamakura Shop nella sezione dedicata dove trovate anche quello fotografato in questo articolo.

Collane Foulard

23 Nov

La scorsa settimana, giocando con i miei foulard, mi sono venute in mente quelle bellissime collane fatte di perline avvolte nella stoffa… sicuramente vi sarà già capitato di vederle ;-)

Il metodo più semplice e adatto a chi non ama cucire è sicuramente quello di avvolgere e annodare un foulard a delle grosse perline, magari riciclate da una vecchia collana che non indossiamo più (qui trovate un tutorial), altrimenti con un po’ di pazienza e l’aiuto di ago e filo possiamo provare a realizzare delle collane un po’ più resistenti.

La spiegazione forse più chiara è quella di Amy Butler. Trovate il pdf qui:

http://www.amybutlerdesign.com/products/free_patterns.php (scorrete la pagina fino a “FABRIC NECKLACE”).

Se invece cercate un’idea un po’ più creativa date un’occhiata a questo bellissimo blog:

http://froogal.blogspot.com/2010/11/fabric-bead-cluster-necklace-how-to-diy.html

Come vedete, in questo caso, non tutto il pezzo di stoffa è stato lavorato e troviamo le perline solo al centro. In realtà possiamo anche rinunciare a queste ultime e annodare semplicemente il nostro foulard, come ci suggerisce Garance Doré.

Anche Flamingo Toes non avvolge alcuna perlina, ma dà forma al proprio foulard gioiello servendosi di una catenina e aggiungendo poi qualche spilla. Andatelo a vedere perchè merita davvero:

http://www.flamingotoes.com/2010/09/anthro-necklace-day-4/

Non avete ancora trovato tra queste la collana che fa per voi? Ecco ancora qualche proposta: per le amanti del vintage c’è la Collana Stoffa della Bottega di Zanzu, mentre alle fashion addict consiglio il foulard di Pietre Vanitose oppure il foulard Hermès trasformato in un bellissimo collier grazie a una delicata catenina fissata su due estremi.

Foulard creativi: colori, fantasie e tessuti in anteprima!

25 Mar

Ieri ho fatto qualche foto ad alcuni dei foulard che verranno allegati al libro… siete curiose di vederli? :-D

Questo è uno dei miei preferiti, lo trovo molto allegro e adatto all’estate

foulard creativi allegato1

anche gli altri però non scherzano! ;-)

Ecco le altre foto… aspetto i vostri commenti!!!

foulard creativi allegato2

foulard creativi allegato4

foulard creativi allegato3

foulard creativi allegato5

foulard creativi allegato6

foulard creativi allegato7

foulard creativi allegato8

Tutti quanti sono di medio formato, perfetti per la confezione di pacchetti, bottiglie, ma anche per la creazione di piccole pochette.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: