Tutorial: i timbri “fai-da-te” per il furoshiki di Halloween

29 ott

La notte di Halloween è alle porte ormai, dunque, per non restare impreparati di fronte alla fatidica domanda dei bimbi che suoneranno alla vostra porta chiedendovi “Dolcetto o scherzetto?”, avete già pensato a preparare un bel cesto pieno di caramelle e biscottini?

Se state cercando qualche ricetta, su Pour Femme ne trovate una bella selezione. Io intanto vi propongo questo semplice tutorial per decorare la tovaglietta che li conterrà.

Per prima cosa avrete bisogno di:

Occorrente per realizzare un timbro

Occorrente

  • un barattolo (il mio era di una crema per il viso)
  • gomma crepla (Moosgummi) di qualsiasi colore
  • colla universale resistente all’acqua
  • forbici
  • colore per stoffa
  • un piccolo rullo di spugna
  • stoffa quadrata per il furoshiki (io l’ho fatto con uno scampolo di stoffa, ma potete anche riciclare una vecchia tovaglietta)
  • un disegno per il timbro

La gomma crepla viene venduta in fogli o già tagliata in varie forme, ed è particolarmente adatta per le attività dei bambini. Se non riuscite a  trovarla, potete comunque sostituirla in questo caso con delle spugnette sottili da cucina o da makeup, oppure con del feltro.

Per quanto riguarda il colore della stoffa e della pittura, ho preferito evitare le classiche tinte cupe di Halloween come il nero o il grigio, perchè trovo sia carino poter riutilizzare questa tovaglietta anche fuori dal contesto festivo. La mia scelta è caduta su una coppia di complementari, il giallo e il viola, ma ovviamente potrete decidere di usare anche altri colori.

Bene, ora partiamo con il tutorial vero e proprio :-)

1. Per prima cosa scegliamo un disegno non troppo complesso, come ad esempio quelli per gli stencil. Potranno andar bene dei pipistrelli, gattini neri, streghe, oppure le più classiche zucche. Visto che, come ho detto prima, la mia vuole essere una tovaglietta utilizzabile tutti i giorni in cucina, ho scelto una zucca semplice, senza occhietti.

2. Riportiamo il motivo sulla gomma crepla: potete disegnarlo direttamente con una penna, oppure, come si fa con il pannolenci, ritagliare le varie parti dalla carta e, appoggiandole sopra alla gomma, tracciare i contorni. Io nel mio caso ho utilizzato un punteruolo. Poi tagliamo.

Timbro - tutorial1

Tracciare il motivo sulla gomma crepla e tagliare

3. Sistemiamo tutti i pezzetti sul fondo del barattolo e incolliamoli: ATTENZIONE! Se, come nel mio caso, il fondo non dovesse essere completamente piatto ma ad esempio presentasse i bordi leggermente rialzati, ritagliate dal foglio di gomma un cerchio ed incollatelo nella parte più bassa in modo tale da rendere la base del timbro completamente piana.

Timbro - tutorial2

Incollare i pezzi di gomma direttamente sul fondo del barattolo, oppure....

Timbro - tutorial 3

...Ritagliare un cerchio di gomma per rendere uniforme la base

In questi passaggi è importante usare una colla resistente all’acqua, perchè così, al termine del lavoro, sarà possibile lavare il timbro.

4. Ora il nostro timbro è pronto. Lasciamo asciugare bene la colla e poi procediamo con la decorazione su stoffa.

Timbro - tutorial 4

Con il rullo stendere uniformemente il colore sul timbro

Utilizziamo il colore puro, non diluito, e stendiamolo sul timbro con un piccolo rullo a spugna. E’ importante sporcare il timbro solo nelle parti in rilievo. Se per caso del colore dovesse finire anche sulla base, rimuovetelo con uno straccetto.

5. E adesso la parte divertente! Si stampa!! Premiamo con decisione il timbro sulla stoffa e… ecco la nostra piccola zucca!

Timbro - tutorial 5

Premere il timbro sulla stoffa

Importante: conviene sempre fare prima qualche prova su un pezzo di stoffa simile da buttare.

6. Piano piano riempiamo la superficie del furoshiki con tanti disegnini ruotati in maniera diversa. Ogni tanto ripassiamo il rullo con il colore sopra il timbro.

Timbro - tutorial 6

Ripetere l'operazione spostando e ruotando il disegno

Non preoccupatevi se non tutti i disegni stampati vengono completamente uniformi. Il bello dei timbri è proprio questo effetto sfumato che dà movimento alla composizione.

7. Una volta ultimato tutto il quadrato di stoffa, lasciate asciugare, poi fissate il colore stirando il retro per 5 minuti (seguite le istruzioni della pittura che avete acquistato).

Timbro - tutorial 7

Lasciare asciugare e stirare sul retro

Carino vero??

Ora finalmente, seguendo ad esempio le istruzioni di questo video che vi avevo già mostrato, potremo preparare il nostro cestino porta dolcetti di Halloween!

Cestino furoshiki

Dolcetto o Scherzetto?

Felice Halloween a tutti!!!

AGGIORNAMENTO DEL 12/11/2010: Da oggi è scaricabile il file pdf di questo tutorial. Lo trovate nell’area download della sidebar di destra sotto le categorie.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: